Jump to content

[Pubblicità di Aziende per Rimappatura centraline ed eliminazione disp antinquinamento] E' legale tutto questo?


badwork

Recommended Posts

  • Moderator

Ho visto che c'è già un topic aperto sul tema "eliminazione DPF/FAP", ma  vedo pubblicità di ditte che eseguono rimappature  o vendono moduli aggiuntivi, dedicati all'aumento delle prestazioni, su tutte le riviste del ns settore, senza farsi troppi problemi. Mi verrebbe spontaneo pensare che sia una cosa copletamente legale ed ammessa, come cambiare le spazzole del tergicristallo.

Esempio

 

Ma queste vetture, a norma di legge, possono viaggiare su strada senza una nuova visita di omologazione ?

 

Chiaramente non parlo degli aggiornamenti SW forniti direttamente dalla casa costruttrice.

 

 

  • Thanks 8
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • Replies 3
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • badwork

    2

  • Phoenix

    1

  • Avv. Beccari Piergiorgio

    1

Top Posters In This Topic

Per rispondere nel modo corretto, bisogna innanzitutto specificare cosa intendiamo con il termine “rimappatura”.

Infatti, sotto un certo profilo, la “rimappatura” può essere vista come un’ottimizzazione del motore tutte le volte in cui si interviene per correggere difetti presenti nell’organo (ad es. turbolag, valori di coppia troppo bassi), ma senza alterare i parametri di omologazione.

In una simile ipotesi, dal mio punto di vista, questo intervento non può definirsi come una “elaborazione”, specialmente poi quando viene eseguito da personale appartenente alla casa costruttrice.

Un esempio potrebbe essere utile per capire quanto appena affermato: sono frequenti i casi di vetture (in particolar modo quelle di grossa cilindrata) che vengono immesse sul mercato con la velocità massima limitata anche se, poi, lo stesso fabbricante offre all’acquirente (tramite un pacchetto a pagamento) la possibilità di “togliere” il suddetto blocco.

Dal momento che l’autolimitazione della velocità massima la si ottiene attraverso un controllo elettronico, togliere il blocco significa solamente disattivare la funzione preposta allo scopo suddetto ma, in termini di potenza, coppia, ecc…, nulla cambia.

 

Se, al contrario, per aumentare la velocità della vettura, si interviene attraverso “un’alterazione del motore” (ad es. mappando la centralina in modo da aumentare la potenza), in questo caso saremmo di fronte ad un’operazione contraria alla legge.

Senza mai scordare che una cosa è fare tali tipi di intervento presso gli autorizzati (ossia chi ha costruito il veicolo), un’altra è rivolgersi a soggetti diversi.

 

In definitiva, si può affermare che “rimappare” la centralina su auto stradali (nel senso di modificare i parametri sostanziali) è assolutamente illegale.

 

E questo perché, da un lato, si determina un’alterazione dei parametri fondamentali previsti per l’omologazione della vettura così come, dall’altro, una variazione dei parametri di controllo che regolano il corretto funzionamento della vettura, compromettendone di conseguenza la sicurezza durante la circolazione stradale.

Pertanto, tralasciando l’aspetto meccanico e valutando solo quello legale, le conseguenze “illecite” di un intervento di rimappatura possono essere così individuate:

  • - dopo la modifica, l’auto non rispetta le specifiche di omologazione, con conseguente esposizione al rischio di incorrere nelle sanzioni previste dal Codice della Strada che, per l’appunto, vieta interventi di tale tipo sui veicoli (sanzioni amministrative e sanzione accessoria della decurtazione dei punti patente). Senza dimenticare, inoltre, che l’aumento della potenza comporta una specie di “evasione fiscale” (si paga il bollo per i cavalli dichiarati e invece se ne hanno di più) nonché la possibilità di non essere più conformi ai parametri in tema di emissioni;
  • è da tenere in seria considerazione anche la possibilità di rivalsa da parte della compagnia assicurativa nel caso in cui si dovesse venire malauguratamente coinvolti in un incidente stradale che richieda perizia tecnica dei mezzi incidentati. Il veicolo, infatti, risulterebbe manomesso e, visto che in queste circostanze solitamente i danni sono ingenti (specie in presenza feriti), questi dovrebbero essere risarciti tutti dal responsabile, oltre  ovviamente ai possibili profili penalistici connessi;
  • Il veicolo “rimappato” potrebbe non passare la revisione;
  • possibile mancato riconoscimento della garanzia da parte della casa costruttrice;
  • il veicolo oggetto di “rimappatura”, per via del software modificato, potrebbe non essere in grado di effettuare diagnosi, con la conseguenza che le riparazioni ne sarebbero compromesse.

 

In teoria, si potrebbe incorrere in guai di vario tipo: dal sequestro del veicolo fino alla rivalsa assicurativa in caso di sinistro.

L’aspetto relativo alle aziende che pubblicizzano tali tipologie di lavorazioni, deve essere considerato sotto un profilo diverso.

 

In generale infatti, In Italia, rimappare una centralina non è operazione assolutamente vietata e, dunque, illegale: pensiamo, ad esempio, alle auto destinate a competizioni sportive oppure per uso in luogo privato (se si circola nel cortile di casa, posso modificare la vettura come voglio).

A mio avviso, il problema sorge nel momento in cui tali forme di propaganda vanno ad attirare il cliente “normale” (vale a dire colui che utilizza la vettura in strada), senza tuttavia ben specificare l’oggetto dell’intervento; in definitiva, quando fanno sembrare perfettamente leciti interventi che, invece, presentano specifiche controindicazioni legali.

 

Allora, nel nostro paese, sussiste un problema di “sistema”:

  • da un lato, mancano completamente forme certe di controllo da parte degli Istituti che a tale tipo di vigilanza dovrebbero essere preposti. E questo, poi, spiega perché un numero sempre crescente di persone decida di “correre il rischio” e affronta modifiche rischiose.
  • dall’altro, in materia bisogna registrare la totale arretratezza della legislazione italiana rispetto al resto dei paesi europei ed, in particolar modo, alla Germania. In proposito, nel nostro paese, visto anche l’aumento esponenziale del fenomeno (e l’indotto generato), occorrerebbe rendere possibile l’omologazione di centraline modificate, operazione di fatto realizzabile ma infattibile nella realtà per motivi di costi e procedure. Tutto il contrario di quanto prevede la normativa tedesca capace di permettere ai propri automobilisti un’omologazione semplice e relativamente economica. Non a caso in Germania, le imprese che si occupano di simili interventi, lavorano a stretto contatto con le case auto e sviluppano kit omologati e garantiti.

 

In conclusione, anche rimandando a quanto già detto nella discussione relativa all’eliminazione FAP/DPF sul modo di operare che l’officina deve tenere quando si trova ad affrontare casi simili, è sempre sconsigliabile qualsiasi intervento (estetico, elettronico o meccanico) che violi le norme del Codice della Strada, in quanto qualsivoglia modifica in contrasto con le disposizioni vigenti può essere potenzialmente pericolosa nell’ambito della circolazione stradale e causare serie conseguenze civili e penali, ad esempio in caso di incidente.

 

  • Thanks 9
Link to comment
Share on other sites

  • Moderator

Grazie, molto chiaro.

 

La risposta, mi sembra, più "politica" che legale.  :afro:

  • Thanks 8
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Grazie, molto chiaro.

 

La risposta, mi sembra, più "politica" che legale.  :afro:

 

Credo non si possa fare di più in Italia.. quando c'è scritto che i dispositivi e tali modifiche sono destinate alle auto che non circolano su strada a norma di legge sei in regola.

Tutto il resto è business.. certo ci fossero più controlli sarebbe meglio... su strada vedi auto che fumano, con decine e decine di cavalli in più e sistemi frenanti originali, per non parlare degli assetti ecc..

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Member Statistics

    17,926
    Total Members
    213
    Most Online
    Stranatta
    Newest Member
    Stranatta
    Joined
  • Forum Statistics

    36k
    Total Topics
    418k
    Total Posts

  • Who's Online (See full list)

    • F.G.F.LLI GRECO SAS
    • ciorben
    • PIERFRANCO
    • Patri
    • CarloB
    • autofficinamotors
    • Amabile salvatore
×
×
  • Create New...

Important Information

This site or third-party tools used by this make use of cookies necessary for its operation and useful for the purposes described in the Cookie Policy. If you want to learn more or opt out of all or some cookies, please consult the Cookie Policy . By closing this banner, clicking on a link or continuing to browse in any other way, you consent to the use of cookies.