Jump to content

[Diritto di ritenzione] Modus operandi per poterlo applicare a lavoro eseguito.


IMPULSORE
 Share

Recommended Posts

  • Moderator

Buongiorno,

come occorre procedere a norma di legge per poter tutelare il proprio lavoro, magari usufruendo del diritto di ritenzione?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

Vorrei saperlo anchio, ho provato ad applicarlo ma NULLA. Ho trattenuto l'auto di un "cliente farabutto" che mi doveva da più di un anno dei soldi, mi è tornato in officina giurando di pagare tutto al ritiro dell'auto, si presenta a riprenderla e gli chiedo i soldi. Non li aveva e allora ho detto vieni con tutti i soldi e poi prendi l'auto.

 

E' andato in caserma dai Carabinieri per denunciarmi di sequestro di bene!!!!

 

Il Maresciallo che ci conosce ci ha chiamato e ci ha invitato a dargli l'auto e ha prendere un avvocato se non volevamo casini.

 

PAZZESCO!!! :dimen:

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Sicuramente l'Avvocato Beccari potrà schiarici un pò le idee su questo argomento da molti anni discusso.. credo comunque sia fondamentale l'accettazione per poter ottemperare al "diritto".

Trascrivo di seguito la frase che è presente sul foglio di accettazione che utilizziamo ad oggi, giusto per capire  che sia anch'essa corretta nella dicitura e nell'articolo citato.

 

DIRITTO DI RITENZIONE

In caso di mancato pagamento eserciteremo il diritto di ritenzione ai sensi dell'art.2756 del Codice Civile.

L'autoveicolo sarà trattenuto presso la ns. sede fino al saldo completo delle prestazioni.

La direzione

Link to comment
Share on other sites

@ remo ,tempo fa ho avuto un caso identico al tuo ,quando sono arrivati i carabinieri mi hanno detto di dargli l'auto e io gli ho risposto che non vedevo l'ora ,mi era anche tra i piedi e che  la poteva portare via anche subito,bastava solo pagare la riparazione,la ha ritirata dopo una settimana ,ovviamente dopo aver pagato :alien:

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@ remo ,tempo fa ho avuto un caso identico al tuo ,quando sono arrivati i carabinieri mi hanno detto di dargli l'auto e io gli ho risposto che non vedevo l'ora ,mi era anche tra i piedi e che  la poteva portare via anche subito,bastava solo pagare la riparazione,la ha ritirata dopo una settimana ,ovviamente dopo aver pagato :alien:

il carabiniere non potrebbero intimarti di riconsegnare l'auto, in tal caso si potrebbe sporgere denuncia contro lo stesso carabiniere. almeno cosi mi è stato spiegato.

Link to comment
Share on other sites

Da quello che so io, l'auto va consegnata! altrimenti si rischia una denuncia, ma se noi dichiariamo che l'auto non e' stata ancora ultimata e non e' idonea per la circolazione, nessuno puo' portarla via.

Se sbaglio correggetemi!  :afro:

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Da quello che so io, l'auto va consegnata! altrimenti si rischia una denuncia, ma se noi dichiariamo che l'auto non e' stata ancora ultimata e non e' idonea per la circolazione, nessuno puo' portarla via.

Se sbaglio correggetemi!  :afro:

E se si presentano a ritirare l'auto con un carroattrezzi, siamo costretti a consegnargliela ?  :???:

Link to comment
Share on other sites

ma allora quale potrebbe essere il modo più giusto e corretto per non passare sempre da scemi ??

 

è possibile che non abbiamo nessuna "arma" per poterci difendere a tal proposito ??

 

l'ultima mi è capitata a Giugno scorso per una batteria + controllo impianto 130€

il cliente mi dice che verrà nel pomeriggio per pagare il conto e già sono passati 5 mesi che aspetti il pomeriggio da lui promesso

sono andato a suonargli il campanello di casa non so quante volte , e lui dice sempre "adesso vengo"

 

io penso che a questo punto dobbiamo applicare la legge del più forte

o vado a smontare e  riprendermi la mia batteria oppure gli spacco il parabrezza con una mazza e pareggiamo i conti

 

delta

Link to comment
Share on other sites

E se si presentano a ritirare l'auto con un carroattrezzi, siamo costretti a consegnargliela ?  :???:

No non siamo costretti a consegnarla, perche' l'auto e' ancora in fase di lavorazione come concordato in accetazione dal cliente  :oO:

Link to comment
Share on other sites

ma allora quale potrebbe essere il modo più giusto e corretto per non passare sempre da scemi ??

 

è possibile che non abbiamo nessuna "arma" per poterci difendere a tal proposito ??

 

l'ultima mi è capitata a Giugno scorso per una batteria + controllo impianto 130€

il cliente mi dice che verrà nel pomeriggio per pagare il conto e già sono passati 5 mesi che aspetti il pomeriggio da lui promesso

sono andato a suonargli il campanello di casa non so quante volte , e lui dice sempre "adesso vengo"

 

io penso che a questo punto dobbiamo applicare la legge del più forte

o vado a smontare e  riprendermi la mia batteria oppure gli spacco il parabrezza con una mazza e pareggiamo i conti

 

delta

 

Ciao delta, una volta per una fattura di 700 euro non pagata, ho voluto provare ad andare da un avvocato ( un conoscente ) e mi e' stato detto che se andavo per via legale, avrei potuto rimetterci altri soldi, fra pratiche e cose varie, quindi le sue testuali parole, sono state quelle di andargli a bussare il campanello per cercare di  riscuote, cosi' ho fatto! ma senza concludere nulla, ho voluto lasciare perdere altrimneti mi sarei beccato anche una denuncia, e non mi sembrava il caso di mettermi nei casini " anche con tutte le ragioni ".

La cosa migliore, e' quella di cercare di capire, prima che ti lasciano la macchina, con chi hai a che fare.

Tu starai pensando, come cavolo si fa? e io mi sento di dirti che occorre essere stati fregati per capirlo, si fa esperienza.

Ipotesi, io mi preoccupo un po' quando il cliente lo vedo brillante e dice di fargli tutto quello che ce da fare alla car.

Invece se ti chiedono di farli risparmiare e difficile che ti fanno il bidone.

Questa e' una mia opinione personale!  :oO: :oO: :oO:

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

credo comunque sia fondamentale l'accettazione per poter ottemperare al "diritto".

 

 

In un caso, vista l'evidente inaffidabilità del cliente, abbiamo esercitato il diritto di ritenzione per un periodo di 11 mesi. Non penso che sia indispensabile l'accettazione ma bensì l'informazione come fanno due cartelli esposti presso la nostra officina. Indispensabile invece è l'autorizzazione firmata dal cliente ad intervenire sulla sua vettura che lo obbliga a pagare solo gli interventi che ha autorizzato.

Da normativa, se consegnamo la vettura non possiamo andare a riprendercela o fermarla in un secondo momento magari in occasione di un nuovo lavoro.

Link to comment
Share on other sites

No non siamo costretti a consegnarla, perche' l'auto e' ancora in fase di lavorazione come concordato in accetazione dal cliente  :oO:

Io credo, che nel momento che l'auto e' ancora smontata, noi possiamo riservarci dal fatto di terminarla, dichiarando che non abbiamo soldi per ultimare la riparazione e siamo in attesa di un acconto del proprietario per ultimare la riparazione.

La discussione e' molto interessante, spero che gli esperti possano chiarirci questi dubbi  :oO: :oO:

Link to comment
Share on other sites

Le fregature le abbiamo prese tutti quanti e tutti quanti le continueremo a prendere perché noi siamo sempre in buonafede e ci viene automatico pensare che siano in buonafede anche i nostri clienti. Purtroppo non sempre è così e, magari a quello che crediamo sia un amico, siamo disposti a consegnare l'auto anche dietro una semplice promessa verbale di pagamento; e quella è la volta che si rimane fregati. Queste cose accadono soprattutto perché, chi ci vuol fregare, sa bene che noi siamo praticamente senza armi per poterci difendere e anzi, è perfettamente cosciente che nel nostro scassatissimo Paese vengono assicurati diritti e protezione soprattutto ai delinquenti e che le persone oneste e che lavorano sono regolarmente lasciate a loro stesse senza alcuna protezione da parte dello Stato.

Per quanto riguarda l'oggetto di questo topic, tempo fa qualcuno mi disse che se il cliente ci dimostra che l'auto è per lui uno strumento di lavoro (rappresentante, ecc, ecc) noi siamo obbligati a consegnargli l'auto a fronte di una qualsiasi forma di pagamento (assegno, cambiali, ecc.) nella speranza, aggiungo io, che poi l'assegno non sia "cabriolet" o che le cambiali vengano pagate.  :oO: :oO: :oO:

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Moderator

Sulla commessa d'accettazione c'è una dicitura tipo "pagamento alla consegna" ed un riferimento al diritto di ritenzione: la cosa mi mette dalla parte della ragione, visto che il cliente ha firmato che mi paga alla consegna?

Link to comment
Share on other sites

  • Moderator

Un ringraziamento all'Avv. Beccari per la squisita e dettagliata spiegazione e del tempo profuso nel stilarla.  :afro:

Si evince in modo inconfutabile che tutto dipenderà da ciò che si stipula in accettazione, va da se quindi, che ognuno dovrà adottare procedure standardizzate con modulistica specifica, senza lasciare al caso una procedura piuttosto che un'altra, l'improvvisazione non fa più parte del nostro lavoro da tempo, perciò che riguarda l'aspetto tecnico e tecnologico, ora più che mai non dovrà far parte nemmeno della nostra amministrazione e gestione del cliente, ...... visto i tempi questo é fuori dubbio!!

A questo punto chiedo a Lei Avvocato, se possiede un faxsimile di accettazione ad Hoc per il nostro settore, che contempli tutte le diciture di legge che ci ha menzionato, grazie.

 

  • Thanks 8
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Non posso che condividere i ringraziamenti di Impulsore!

Credo potrebbe anche essere molto interessante, nel caso fosse possibile condividerlo, un'esempio di iter giudiziario che magari lo studio legale ha seguito..

Ogni giorno anche attraverso i media, veniamo informati su tanti processi ma non mi è mai capitato di poterne seguire uno con il tema trattato in questa discussione.

Grazie ancora per la condivisione e le delucidazioni.

 

Link to comment
Share on other sites

  • 4 years later...

Ciao delta, una volta per una fattura di 700 euro non pagata, ho voluto provare ad andare da un avvocato ( un conoscente ) e mi e' stato detto che se andavo per via legale, avrei potuto rimetterci altri soldi, fra pratiche e cose varie, quindi le sue testuali parole, sono state quelle di andargli a bussare il campanello per cercare di  riscuote, cosi' ho fatto! ma senza concludere nulla, ho voluto lasciare perdere altrimneti mi sarei beccato anche una denuncia, e non mi sembrava il caso di mettermi nei casini " anche con tutte le ragioni ".

La cosa migliore, e' quella di cercare di capire, prima che ti lasciano la macchina, con chi hai a che fare.

Tu starai pensando, come cavolo si fa? e io mi sento di dirti che occorre essere stati fregati per capirlo, si fa esperienza.

Ipotesi, io mi preoccupo un po' quando il cliente lo vedo brillante e dice di fargli tutto quello che ce da fare alla car.

Invece se ti chiedono di farli risparmiare e difficile che ti fanno il bidone.

Questa e' una mia opinione personale!  :oO: :oO: :oO:

La vedo allo stesso modo
Link to comment
Share on other sites

ultima truffa subita qualche mese fa

 

il cliente , ( sbaglio ) "Il Pezzente" viene a ritirare la macchina , già era stato informato telefonicamente di quanto ammontava il conto, 50,00 €

 

mi dice : senti , se ti lascio la patente mi dai la macchina ?? nel pomeriggio ti porto i soldi e mi ridai la patente

ok , ci vediamo nel pomeriggio

arriva la sera tardi e rifletto che quel pezzente non è venuto a prendersi la patente e portare i soldi

vado a guardare bene quel documento e noto che la patente era scaduta

 

quale azione VILE E MESCHINA potevo aspettarmi di un PEZZENTE

 

fra qualche giorno lo chiamerò al tel e mi farò dire se vuole che la patente la vado a consegnare ai carabinieri oppure mi farò fare un bel manifesto da attaccare al muro con una bella scritto "Le Nuove Truffe"

 

questo pezzente è anche lui un artigiano e gli auguro tanta fortuna nella sua attività

e spero che tutti i suoi cliente facciano nello stesso modo di come ha fatto lui con me

 

delta

Link to comment
Share on other sites

ultima truffa subita qualche mese fa

 

il cliente , ( sbaglio ) "Il Pezzente" viene a ritirare la macchina , già era stato informato telefonicamente di quanto ammontava il conto, 50,00 €

 

mi dice : senti , se ti lascio la patente mi dai la macchina ?? nel pomeriggio ti porto i soldi e mi ridai la patente

ok , ci vediamo nel pomeriggio

arriva la sera tardi e rifletto che quel pezzente non è venuto a prendersi la patente e portare i soldi

vado a guardare bene quel documento e noto che la patente era scaduta

 

quale azione VILE E MESCHINA potevo aspettarmi di un PEZZENTE

 

fra qualche giorno lo chiamerò al tel e mi farò dire se vuole che la patente la vado a consegnare ai carabinieri oppure mi farò fare un bel manifesto da attaccare al muro con una bella scritto "Le Nuove Truffe"

 

questo pezzente è anche lui un artigiano e gli auguro tanta fortuna nella sua attività

e spero che tutti i suoi cliente facciano nello stesso modo di come ha fatto lui con me

 

delta

a me è capitata la stessa cosa pero' la patente non era scaduta è venuto a ritirarla dopo un anno.

percio' ha camminato per un anno senza patente

Link to comment
Share on other sites

Ho capito che siamo in mano a un'Italia che ci protegge.  :angry:

E' meglio farcela passare, essere più attenti e non avere vergogna di essere maleducati, è meglio essere maleducati che fregati.  :wink: Siamo stufi, ma non del lavoro, il lavoro ci piace.

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Io ho avuto un casocon un cliente che era diventato irreperibile,non rispondeva al telefono, sono andato a suonare a casa e la moglie mi ha detto che era fuori per lavoro,sono andato io dai carabinieri i quali sono andati subito a casa e lui era lì che dormiva,il giorno dopo mi ha telefonato e mi ha detto che nel giro di una settimana mi avrebbe portato tutti i soldi,e così è stato

Link to comment
Share on other sites

Io ad oggi sono arrivato al punto che non ho un centesimo fuori .ogni volta che qualcuno deve ritirare. La car gli telefono gli dico la cifra che deve portare se non vengo pagato mi trattengo il veicolo. se prova a fare lo svelto Ci prende mazzate . Non passa nessuno non mi interessa troppi bidoni cio preso

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Member Statistics

    16,650
    Total Members
    213
    Most Online
    Tommaso
    Newest Member
    Tommaso
    Joined
  • Forum Statistics

    33.7k
    Total Topics
    393.2k
    Total Posts
×
×
  • Create New...

Important Information

This site or third-party tools used by this make use of cookies necessary for its operation and useful for the purposes described in the Cookie Policy. If you want to learn more or opt out of all or some cookies, please consult the Cookie Policy . By closing this banner, clicking on a link or continuing to browse in any other way, you consent to the use of cookies.