Jump to content

tragedia a Melegnano


max72

Recommended Posts

oggi, purtroppo, e' morto un pensionato che aveva passione per l'auto, faceva il fai da te', era appassionato di auto d'epoca e aveva attrezzato il suo box per ripararsele, l'altro giorno mentre ne riparava una con suo fratello era nella buca e sempre stesse utilizzando un trapano quando erroneamente ha bucato il serbatoio della benzina facendo scoppiare un grosso incendio, suo fratello e' rimasto ustionato e anche una persona straniera e' rimasta gravemente ustionata cercando di salvare le due persone. senza calcolare il grave rischio di bruciare un palazzo intero

purtroppo, molta gente esegue il fai da te,' non essendo in regola e non sapendo cosa rischia,stavolta siamo arrivati al morto.

http://www.ilgiorno.it/sudmilano/cronaca/2012/04/17/698993-fiamme_melegnano.shtml

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 11
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Phoenix

    2

  • max72

    2

  • Luca83

    2

  • VinnyG

    1

Top Posters In This Topic

purtroppo è successo anche qua da me anni addietro, una persona è rimasta schiacciata contro il muro del garage mentre smontava il motorino d'avviamento del proprio furgone, sfortunato aveva la 1° marcia innestata...

 

un'altro l'anno scorso in un agrumeto ha praticamente dilaniato con una "macinafrasche" un operaio che lavorava di fianco..

 

purtroppo succede

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Credo anche che fai da te o no occorre saper lavorare e anche in questa maniera tutto può succedere nel nostro lavoro..  Se fai caso Max ci sono anche molti autoriparatori che rischiano ogni giorno.. basta un'attimo tra benziana e alta tensione..

Link to comment
Share on other sites

Credo anche che fai da te o no occorre saper lavorare e anche in questa maniera tutto può succedere nel nostro lavoro..  Se fai caso Max ci sono anche molti autoriparatori che rischiano ogni giorno.. basta un'attimo tra benziana e alta tensione..

é vero basta poco per distrarsi un attimo. riteniamoci fortunati!!  :afro:
Link to comment
Share on other sites

Credo anche che fai da te o no occorre saper lavorare e anche in questa maniera tutto può succedere nel nostro lavoro..  Se fai caso Max ci sono anche molti autoriparatori che rischiano ogni giorno.. basta un'attimo tra benziana e alta tensione..

si' giusto pero' da considerare che nelle nostre officine e' tutto a norma, es: ponti sollevatori con sicurezza, le buche sono a norma di legge, ecc. ecc.

certo una distrazione puo' essere fatale, come in questo caso pero' con mggior sicurezza si riduccono io rischi.

quest' uomo e' morto per la sua passione e questo fa' pensare.

Link to comment
Share on other sites

si' giusto pero' da considerare che nelle nostre officine e' tutto a norma, es: ponti sollevatori con sicurezza, le buche sono a norma di legge, ecc. ecc.

certo una distrazione puo' essere fatale, come in questo caso pero' con mggior sicurezza si riduccono io rischi.

quest' uomo e' morto per la sua passione e questo fa' pensare.

Se a norma intendi che chi ci fà il piano sicurezza ci obbliga ad avere mille cartelli e solo 5 estintori ogni 500 metri di officina............ Siamo solo fortunati!!!!! senza considerare che quel pensionato fai da te magari aveva 50 anni di esperienza alle spalle, non credo che nessuno di noi una volta in pensione smetta.....
Link to comment
Share on other sites

Condivido che la fortuna ha una grossa rilevanza ; a me è successo con la macchina sul ponte mentre toglievo un filtro benzina non avevo calcolato il serbatoio in pressoine ,mi è andato uno spruzzo sulla lampada incendiandosi ma fortunatamente con l'estintore sono riuscito ad evitare il peggio senza avere danni alla vettura io penso che delle volte conti più la fortuna rispetto all'esperienza

Link to comment
Share on other sites

Credo anche che fai da te o no occorre saper lavorare e anche in questa maniera tutto può succedere nel nostro lavoro..  Se fai caso Max ci sono anche molti autoriparatori che rischiano ogni giorno.. basta un'attimo tra benziana e alta tensione..

giusta la tua precisazione, io ci aggiungerei anche un po' di calma..... :wink:

dentro i nostri laboratori il pericolo e' sempre in agguato e kissa xche gli incidenti capitano sempre quando siamo pieni e andiamo di corsa, senza a volte prendere un po' di fiato,e proprio in quell'istante hai molte + probabilita' di farti male, x una svista o x non aver preso le giuste cautele mentre stai operando. :dimen:

purtroppo i faidate' sono tanti e spesso molti non prendono le giuste precauzioni(non ne sono a conoscenza), e su questo noi non possiamo fare niente.

poi quando e' segnato che deve succederti qualcosa nessun piano di sicurezza potra' aiutarti  >:D

Link to comment
Share on other sites

Si possono usare mille accorgimenti per ridurre al minimo la possibilità di fare errori potenzialmente pericolosi. Ma purtroppo la perfezione non è di questo mondo. Sono propenso a pensare che persino chi ci ha creato (per chi ci crede), se è vero ciò che ci hanno sempre detto i preti che "Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza", non deve essere proprio perfetto, visto quanto imperfetti siamo noi, le Sue creature create, appunto, "a Sua immagine e somiglianza"!

Battute, più o meno serie, a parte (a seconda della forza delle Fede che, chi mi sta leggendo, possiede), visto che purtroppo "errare humanum est", quando si lavora, come anche nella vita di tutti i giorni, dobbiamo sempre cercare di essere prudenti, di rimanere sempre concentrati su ciò che stiamo facendo e di adottare tutti quegli accorgimenti atti a rendere più sicuro il nostro operato. Fatto tutto ciò, speriamo che la legge di Murphy, e la sfortuna (che forse sono la stessa cosa) non ci perseguitino.

 

Credo anche che fai da te o no occorre saper lavorare e anche in questa maniera tutto può succedere nel nostro lavoro..  Se fai caso Max ci sono anche molti autoriparatori che rischiano ogni giorno.. basta un'attimo tra benziana e alta tensione..

 

@ Enrico: per quanto riguarda il pericolo rappresentato dalla benzina, penso che siamo tutti daccordo  :afro:; per quanto riguarda, invece, l'alta tensione.....credo che il buon Giovanni Puggioni abbia qualche elemento per poterti contraddire... :2funny: :2funny: :2funny:

 

Ciao e buona giornata a tutti  :oO: :oO:

Link to comment
Share on other sites

giusta la tua precisazione, io ci aggiungerei anche un po' di calma..... :wink:

dentro i nostri laboratori il pericolo e' sempre in agguato e kissa xche gli incidenti capitano sempre quando siamo pieni e andiamo di corsa, senza a volte prendere un po' di fiato,e proprio in quell'istante hai molte + probabilita' di farti male, x una svista o x non aver preso le giuste cautele mentre stai operando. :dimen:

purtroppo i faidate' sono tanti e spesso molti non prendono le giuste precauzioni(non ne sono a conoscenza), e su questo noi non possiamo fare niente.

poi quando e' segnato che deve succederti qualcosa nessun piano di sicurezza potra' aiutarti  >:D

per dare credito a questo vi racconto cosa mi capito qualche anno fa' .

stavo sostituendo la testina del trapezio di uno sprinter scaldandola con il cannello per spiantarla (tutto per far rispiarmare il cliente) la muovo ma si ripianta e al secondo colpo di calore vengo preso in pieno da una esplosione in preda al panico mi getto fuori dall'officina e cado subito fuori perche' una gamba non si muove piu'.

per farla breve era scoppiata la testina stessa a causa del grasso contenuto all'interno e partendo come una pallottola mi ha preso lo stinco , scoppiando mi ha spento il cannello che e' esploso .

sono stato molto fortunato a non riportare problemi tranne un fischio nelle orecchie per qualche giorno e un po' di punti nella gamba, quella che ha rischiato l'infarto e' stata mia moglie che e' arrivata in officina vedendo me disteso fuori , due ambulanze e un camion  dei vigili del fuoco . il cannello era in perfetto ordine e con le dovute sicurezze ma la mia fretta di spiantare la testina non mi ha fatto ragionare su quello che poteva accadere .  :oO:

Link to comment
Share on other sites

sfortuna e magari qualche imprecisione!non posso giudicare perche con tutte le cautele che prendiamo siamo sempre a rischio!non e che lavoriamo con acqua e zucchero!circa 2 anni fa sono uscito dall officina con la tuta e sono rientrato in slip(MUTANDE),vado da un collega a far consulenza su una punto e mentre faceva avviamento un ritorno di fiamma a fatto incendiare l aspirazione  FORTUNA vuole che nel frattempo arrivo dal collega che sia per la giovane eta che per l adrenalina del momento era rimasto interrito ed immobile,in poche parole mi son tolto la tuta ed ho soffocato il fuocolaio.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Propio l'altro giorno ero in un centro demolizioni ed il tipo del centro ha alzato un'auto con il muletto e con un trapano ha forato il serbatoio per recuperare la benzina..  :dimen:  ma pensa te.. gliene ho dette due.. e lui: ma figurati se per me è pericoloso.. gli ho risposto: non per te, ma per me che in quel momento passavo vicino a te sicuro.. :angry:

Link to comment
Share on other sites

  • Member Statistics

    17,831
    Total Members
    213
    Most Online
    dovi
    Newest Member
    dovi
    Joined
  • Forum Statistics

    35.9k
    Total Topics
    415.8k
    Total Posts

  • Who's Online (See full list)

    • marconi
    • LELLO
    • Autronicar
    • Vincenzo88
    • officina.meccanica
    • fabbro
    • maax
    • lario
    • salvo,mb
    • MatteoMercurii
    • andy69
    • badwork
    • marcodo
    • centrautotalenti
    • sebaddis
    • OffDeMa
    • peppino mibtel
    • new progetto auto service
    • Tommo
    • Stef.64
    • Matteolomba
×
×
  • Create New...

Important Information

This site or third-party tools used by this make use of cookies necessary for its operation and useful for the purposes described in the Cookie Policy. If you want to learn more or opt out of all or some cookies, please consult the Cookie Policy . By closing this banner, clicking on a link or continuing to browse in any other way, you consent to the use of cookies.